Nota editoriale

 

  

Allo scopo di offrire alla discussione momenti del dibattito sviluppatosi negli anni ‘80 all’interno di alcuni filoni della "dissociazione politica dalla lotta armata", si raccolgono organicamente materiali elaborati in carcere da due partecipanti a questa area e che erano già stati pubblicati in vari numeri di "Società e conflitto"; in questo modo, si continua e, nel contempo, porta a compimento l’opera editoriale di parziale testimonianza culturale e politica sulla dissociazione inaugurata dal "Quaderno" n. 6, ospitante gli scritti del Gruppo di Ricerca su "Società e conflitto".

Ricompresi in un contesto unitario, sia i materiali di questo "Quaderno" che quelli del "Quaderno" n. 6 acquisiscono un significato più congruo, dando più fedelmente ragione di un percorso di ripensamento e riorientamento politico e culturale, il cui campo di azione non si limita alla lotta armata, ma si allarga all’intera società italiana, alla sua storia recente e ad alcuni dei suoi fenomeni di maggiore (e, sovente, inquietante) significato sociale.

 

Avellino, settembre 1995

 

u Torna a Quaderno n. 7/1995 t